Skip to main content

Panna, limone e… fantasia!

Chi pensa che fare il formaggio in casa sia difficile evidentemente non ha mai imparato come fare il mascarpone fatto in casa, in quanto si tratta di un procedimento davvero semplice, che vi permetterà in pochissimo tempo di ottenere dell’ottimo, gustoso mascarpone, del quale avrete la certezza della freschezza e della qualità degli ingredienti… perché sarete voi a sceglierli!

Come fare il mascarpone? Semplice: bastano un po’ di panna liquida fresca e del succo di limone, anch’esso fresco, appena spremuto. Più che a una vera e propria ricetta, ci troviamo quindi di fronte a quella che viene definita una “tecnica casearia”, che vi stupirà per la sua semplicità.

L’ingrediente principale di questa tecnica è quindi la panna liquida, che dovrà essere freschissima, molto lontana dalla sua data di scadenza. Un litro di questa buona panna ci permetterà, con l’aggiunta di due soli cucchiai di limone, di ottenere circa 800 grammi di ottimo mascarpone fresco.

Procedimento per preparare il mascarpone

Per imparare come fare il mascarpone è ora sufficiente seguire alle lettera i punti che seguono:

  1. Riempite una pentola d’acqua e portatela a ebollizione, con la quale andrete riscaldare a bagnomaria e fino alla temperatura di 85 gradi, la panna liquida, ponendola all’interno di un contenitore in vetro o in metallo. Per questa operazione è necessario un semplice termometro da cucina; nel caso in cui non lo si abbia, basta sapere che la panna sta raggiugendo la temperatura ideale quando inizieranno a formarsi le classiche, piccole bollicine che anticipano l’ebollizione.
  2. Quando la panna sarà in temperatura, aggiungete i due cucchiai di succo di limone appena spremuto e filtrato e mescolate il composto, prima con forza e poi con più delicatezza, fino a che la panna non sarà coagulata.
  3. Quando la consistenza del composto sarà cremosa, potete toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare per qualche tempo, fuori dal frigorifero. Successivamente è necessario far filtrare il liquido in eccesso ponendolo in una garza e stando attenti a non toccarlo assolutamente.
  4. Il mascarpone filtrato va poi messo in una terrina, coperto con un po’ di pellicola e lasciato a riposare almeno 24 ore in frigorifero prima di poterlo gustare.

Insomma, avreste mai pensato di poter imparare come fare il mascarpone in poche, semplici mosse? Eppure, lo avete appena fatto. Il procedimento è semplicissimo e anche chi non ha molta dimestichezza con i fornelli può ottenere ottimi risultati.

Un ultimo consiglio che chi desidera imparare come fare il mascarpone deve tenere sempre a mente: il mascarpone è un formaggio fresco che si guasta molto velocemente; per evitare gli sprechi, quindi, è bene fare solo la quantità che si desidera utilizzare, in quanto sarà poi difficile conservare a lungo eventuali rimanenze, che finirebbero quindi buttate.

biscotti tipici della tradizione italiana
Ricette

Biscotti

StaffStaff18 Aprile 2024

Leave a Reply