Skip to main content

Una soluzione buona e versatile

La pasta fredda è un piatto di pasta che viene preparato e servito a temperatura ambiente o freddo. Vediamo i vantaggi di questo piatto.

Facilità di preparazione: la pasta fredda è semplice da preparare, e può essere cucinata in anticipo per essere consumata in un secondo momento. È una soluzione pratica quando si ha poco tempo per cucinare.

Gusto fresco e leggero: l’insalata di pasta è solitamente accompagnata da ingredienti freschi come verdure croccanti, formaggi, erbe aromatiche e condimenti leggeri. Questo rende il piatto più fresco, leggero e adatto per i periodi caldi dell’anno.

È un’ottima opzione per picnic o pranzi fuori casa, dal momento che non richiede riscaldamento e può essere consumata comodamente anche senza accesso a una cucina.

Una conservazione più lunga: La pasta fredda può essere conservata in frigorifero per giorni, il che la rende perfetta per i pasti da portare al lavoro o come avanzo da gustare in un secondo momento.

Numerose combinazioni di ingredienti come verdure, formaggi, pesce, carne, salumi, frutta e salse, con molteplici opzioni di personalizzazione a seconda dei gusti e delle preferenze. Le ricette pasta fredda sono praticamente infinite.

Pasta fredda alla mediterranea

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di farfalle n°34
  • 100 g di pomodorini ciliegini, tagliati a metà
  • 1 cetriolo, tagliato a cubetti
  • 1 peperone rosso, tagliato a dadini
  • 1/2 cipolla rossa, affettata sottilmente
  • 100 g di olive nere, snocciolate e tagliate a rondelle
  • 100 g di formaggio feta, sbriciolato
  • 2 Foglie di basilico fresco
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Succo di limone
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare e raffreddarla sotto l’acqua corrente per fermare la cottura.

In una ciotola grande, unire i pomodorini, il cetriolo, il peperone, la cipolla, le olive e la feta.

Aggiungere la pasta fredda nella ciotola con le verdure e il formaggio.

Condire con olio d’oliva, succo di limone, sale e pepe. Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Guarnire con foglie di basilico fresco e tenere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire.

Pasta fredda con pesto di rucola

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di pennette rigate n°241
  • 100 g di rucola
  • 50 g di noci
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Peperoncino rosso (opzionale)
  • 100 g di pomodorini pachino, tagliati a metà

Preparazione:

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare e raffreddare sotto l’acqua corrente.

Nel frattempo, preparare il pesto di rucola: mettere nella ciotola di un frullatore la rucola, le noci, il parmigiano, l’aglio, un pizzico di sale e pepe, e un po’ di peperoncino rosso se si vuole dare un tocco piccante. Frullare il tutto aggiungendo gradualmente dell’olio d’oliva fino a ottenere una consistenza cremosa.

In una grande ciotola, unire la pasta fredda con il pesto di rucola e i pomodorini pachino.

Mescolare bene per distribuire il pesto in modo omogeneo su tutta la pasta.

Coprire la ciotola con pellicola trasparente e lasciare raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora prima di servire.

Pasta fredda con zucchine e gamberetti

Ingredienti per due persone:

  • 200 g di pasta corta
  • 150 g di gamberetti sgusciati, cotti e raffreddati
  • 1 zucchina media, tagliata a cubetti e saltata in padella
  • Succo e scorza grattugiata di 1 limone
  • Prezzemolo fresco tritato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare e raffreddare sotto l’acqua corrente.

In una grande ciotola, unire la pasta fredda con i gamberetti cotti, le zucchine saltate in padella e il prezzemolo tritato.

Condire con olio extravergine d’oliva, succo e scorza grattugiata di limone, sale e pepe.

Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Coprire la ciotola e lasciare raffreddare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di servire.

Leave a Reply